Edizione 2018

Festival del Cinema di Tavolara

Per l’edizione del 2018, è stato proposto un programma con un prologo a giugno, con proiezioni, dibattiti, mostre, incontri con gli autori e un decentramento nei territori dei comuni di Olbia, Porto San Paolo e San Teodoro. L’evento è partito con alcune serate di anteprima sabato 9 giugno, nel centro storico di Olbia. Quindi le aperture delle mostra CliCiak a Olbia, Omaggio a Dino Risi a San Teodoro e Dive e Maggiorate a Porto San Paolo. Il festival è proseguito come sotto indicato.

La scaletta del festival ha previsto una o due proiezioni a sera con un’introduzione-dibattito a cura dei protagonisti (attori e autori) coordinati da uno o più presentatori. Si sono svolte , durante la settimana, attività di promozione culturale legate al festival, come gli incontri con gli autori ed è stata realizzata una scuola di cinema per ragazzi, quest’anno arricchita dalla presenza di Jasmine Trinca. Sono state allestite quattro arene cinema, compresa quella dell’isola di Tavolara e uno spazio talk all’aperto.

La riuscita dell’evento è stata da sempre legata imprescindibilmente dalla presenza dei protagonisti, attori, registi, sceneggiatori, e altri professionisti del cinema, con un occhio di riguardo ai film belli e invisibili e a quelli dedicati all’ambiente. Dopo la serata iniziale a San Teodoro, dedicata a Peter Marcias e a Fiorenzo Serra, la carovana di “Una Notte in Italia” si è spostata a Porto San Paolo.

Quindi si è illuminato lo schermo di Tavolara con la carovana del pubblico traghettata per e dall’isola fino a tarda notte. A Tavolara ci sono state due proiezioni a sera.

Il festival è in rete con altri eventi cinematografici realizzati nelle piccole isole della Sardegna, la Maddalena, Tavolara, Asinara e Carloforte. Grazie alla collaborazione con la rivista Ciak, da anni media partner del festival, è stato consegnato il premio Eco Ciak, per una nuova ecologia del cinema, ideato da Piera Detassis e promosso da Argonauti a Paoloa Cortellesi e Ricardo Milani.

Il festival collabora stabilmente con l’Area Marina protetta di Tavolara Punta Coda Cavallo, viene promosso in alcune delle più importanti fiere del settore turistico a livello nazionale (es BIT a Milano) ed è presente nei principali eventi di cinema in Italia e in Europa.

Immagini dall’Edizione 2018

Il Programma 2018 in dettaglio

Sabato 9 e la domenica 10 si è già svolto il programma di corti Visioni sarde, aspettando Una Notte in Italia Lunedì 2 luglio, nello splendido angolo di via Romana ad Olbia, si terrà la presentazione del libro di Paolo Giordano Divorare il cielo, modererà l’incontro Caterina De Roberto.

Dal 13 luglio, in collaborazione con Confcommercio e Io centro, è stato allestito un percorso mostre con le seguenti esposizioni: Totò, risate ma non solo e ClicCiak, la storia. L’evento è iniziato nella splendida cornice della Peschiera di San Teodoro martedì 17 luglio con i film documentari “Uno sguardo alla terra” di Peter Marcias e “Le meraviglie del mare” di Jean Michel Cousteau e Jean-Jacques Mantello, mercoledì 18 luglio sono stati proiettati due film “Diva!” di Francesco Patierno e “Dogman” di Matteo Garrone.

Da giovedì 19 luglio, il Festival, nella sua natura itinerante – ha spostato la propria arena presso la Piazza Lungomare a Porto San Paolo, dove è stato proiettato proiettato il film “Come un gatto in tangenziale” con la regia di Riccardo Milani.

Da giovedì 19 a sabato 21, nella Piazzetta Gramsci di Porto San Paolo, si sono svolti gli incontri pomeridiani con gli ospiti del festival, curati da Piera Detassis e Geppi Cucciari.

 

Da venerdì 20 luglio le proiezioni Hanno avuto luogo in una delle aree marine più spettacolari della Sardegna: l’Isola di Tavolara. Nella serata di venerdì, si è tenuto un omaggio alla canzone napoletana raccontato dai fratelli Gianfranco e Massimiliano Gallo. A seguire il corto di MINI Filmlab “Battiti” con Vinicio Marchioni e “Gatta cenerentola” di Alessandro Rak.

Sabato 21 luglio dopo il secondo corto di MINI Filmlab: “Pepita’s” con Lino Guanciale e Ariella reggio, sono state presentate le commedie “Ammore e malavita” di Manetti Bros. e “Metti la nonna in freezer” di Giancarlo Fontana e Giuseppe G.Stasi. La serata finale, domenica 22 luglio si è chiusa con l’ultimo dei corti MINI filmlab “La macchina della verità” con Marina Rocco e con la proiezione di “Lazzaro felice” di Alice Rohrwacher e della commedia “Vengo anch’io” di Nuzzo e Di Biase.

Tutte le serate sono state introdotte da Geppi Cucciari. Hanno partecipato a questa edizione: i registi Marco e Antonio Manetti, Riccardo Milani, Peter Marcias e Alessandro Rak, i registi e attori Gianfranco Gallo e Massimiliano Gallo , Nuzzo e Di Biase e gli attori Massimiliano Gallo, Carolina Crescentini, Barbora Bobulova, Paola Cortellesi, Miriam Leone, Vinicio Marchionni e Jasmine Trinca, il musicista Francesco Motta. Il festival si è concluso con un notevole successo e orìltre 20.000 spettatori.