Una notte in Italia - Festival di cinema Italiano
UN FESTIVAL DI CINEMA ITALIANO


Il festival Una Notte in Italia, nato nel 1991, da un gruppo di amici innamorati dell’isola di Tavolara e della settima arte, ha seguito da vicino per anni la produzione e le vicende del cinema italiano, coinvolgendo nel suo svolgimento autori ed interpreti. Il festival ha sempre mantenuto le stesse prerogative: tanto cinema italiano, alcune volte quello più bistrattato dai circuiti di distribuzione, la stessa cornice inimitabile (Tavolara è stata definita la più affascinante arena all’aperto del mondo e vero cinema in Paradiso) e la voglia di affermare che anche un bene ambientale d’inestimabile valore come l’isola di Tavolara possa essere fruito con proposte intelligenti che coniughino alla perfezione tutela paesaggistica e turismo.

Con uno spazio tradizionalmente dedicato al cinema sardo e in particolare ai giovani registi o ad opere significative del panorama regionale.
L’attività del festival ha sempre posto l’accento sulla valorizzazione ambientale dell’isola ed  ha aiutato la costituzione di una riserva marina protetta di recente istituzione.
Nello sviluppo del suo corso l’evento si è arricchito con un nutrito programma di attività collaterali e ha mantenuto fede sempre alla prerogativa di grande evento popolare, nel corso del quale pubblico e addetti ai lavori si incontrano senza filtri  nella stessa barca e nella stessa platea.
La dimensione raggiunta dall’evento (15000 presenze lo scorso anno), la sua credibilità a livello nazionale e la qualità dei giornalisti e degli addetti ai lavori coinvolti ne fa uno dei festival più esposti mediaticamente a livello nazionale, tra quelli svolti in Sardegna. Dallo scorso anno il festival è diventato un capitolo del più ampio progetto regionale Le Isole del cinema che coinvolge quattro isole con altrettanti progetti dedicati alla settima arte e che unisce in un’Associazione Temporanea di Scopo Quattro Associazioni


Torna alla homepage!